CANCELLIERE AUSTRIACO KURZ: ”E’ ESSENZIALE CHE TUTTI I MIGRANTI SOCCORSI IN MARE SIANO RIMANDATI SUBITO IN AFRICA”

16986

Era evidente che la vittoria dei partiti nazionalisti in Austria avrebbe avuto una certa influenza in tutta l’Unione Europea e quindi non deve sorprendere se nei prossimi mesi il governo austriaco usera’ tutta la sua influenza per cambiare la politica migratoria della UE.

A luglio l’Austria assumera’ la presidenza semestrale della UE e a tale proposito, nei giorni scorsi, il cancelliere Sebastian Kurz ha dichiarato che il suo governo usera’ i sei mesi di presidenza per impedire l’arrivo di rifugiati e migranti economici e far in modo che coloro che sono gia’ in Europa non siano ripartiti tra i paesi europei, come invece vorrebbe imporre la Ue.

Come tutti sanno molti paesi dell’Europa dell’est e in particolare Ungheria e Polonia (ma anche Repubblica Ceca e Slovacchia) sono fortemente contrari ad accettare di farsi carico di quote di immigrati provenienti dalle coste italiane e per tale motivo Kurz ha detto che durante la presidenza semestrale della UE il suo obiettivo sara’ quello di rafforzare le frontiere esterne.

“Non c’e’ motivo di discutere su come ripartire i flussi di rifugiati visto che molti paesi non li vogliono e per tale motivo e’ essenziale che tutti gli immigranti che sono soccorsi in mare vengano rimandati subito in Africa” ha aggiunto Kurz il quale vuole frenare questo afflusso una volta per tutte e a tale proposito una riunione sara’ tenuta il 20 di settembre per decidere quale soluzione adottare.

Sara’ interessante vedere cosa verra’ deciso in questa data ma di certo l’Austria ha intenzione di fare tutto il possibile per cambiare la politica migratoria della UE, non fosse altro perchè l’attuale governo austriaco e’ stato eletto proprio per protesta contro l’afflusso enorme di falsi rifugiati, afflusso che è stato diretto dall’Italia verso l’Austria.

Questa notizia e’ stata riportata da diversi siti di informazione ma censurata in Italia sebbene il nostro paese sia coinvolto in pieno in questa faccenda visto che la stragrande maggioranza di questi finti asilanti arriva in Italia con la complicita’ di ONG che si arricchiscono enormemente con questi traffici.

La politica migratoria del Pd e’ uno dei motivi per cui in altri paesi europei i partiti nazionalisti stanno avendo enormi consensi e non bisogna dimenticare che grazie a questa politica migratoria il precedente governo austriaco ha reintrodotto i controlli alle frontiere e poi, i cittadini esasperati hanno votato per questi partiti  austriaci anti-immigrati, primo dei quali il Partito della Libertà guidato da Christian Strache, attuale vice cancelliere austriaco. Al membri del suo partito sono stati assegnati anche in ministeri “chiave” dell’Interno e della Difesa che assieme controllano tutte le forze di polizia e l’esercito.

Sarebbe opportuno che il prossimo governo in Italia si unisse all’Austria per fermare questi arrivi una volta e per sempre e per tale motivo abbiamo riportato questa notizia, perche’ vogliamo che gli italiani chiedano che questo avvenga al piu’ presto.

via Il Nord