ROMA – “La scelta è fatta, comincerò da subito a lavorare” dice il nuovo sottosegretario alle Infrastrtture e Trasporti, Edoardo Rixi (Lega), interpellato dalla Dire subito dopo il giuramento a Palazzo Chigi.

Rixi è arrivato nella sede del Governo con la moglie e il figlio nel passeggino. “Lavorerò con impegno e umiltà- dice Rixi- perché credo ci voglia per davvero uno sforzo enorme per rilanciare il Paese nella sua centralità nel Mediterraneo. Garantendo alla nostra economia del mare e dei porti una grande capacità competitiva. Inizierò dalle prossime ore a girare per i porti italiani per capire quali problemi affrontare subito, uno potrebbe essere lo sportello unico per le autorizzazioni, fermato nelle pieghe della burocrazia. Per noi è fondamentale che vengano fatte le opere, fatte bene in maniera compatibile con l’ambiente e in tempi certi e rapidi, perché non si possono mantenere cantieri aperti per 18 anni”. DIRE