LE DONNE NON OSANO PIÙ CAMMINARE SOLE PER LE STRADE IN GERMANIA’: LA LEADER DELL’AFD SI SCAGLIA CONTRO LA MERKEL

972

La leader parlamentare Alternativa per la Germania (AfD) ha fatto un passo avanti nel criticare le politiche di accoglienza dei migranti fatte da Angela Merkel, affermando che le donne e le ragazze ora hanno paura di camminare per le strade da sole per paura di essere aggredite da migranti fuori controllo.

Mercoledì Alice Weidel è andata sotto i riflettori nel Bundestag, accusando la cancelliera di politiche migratorie condotte indebitamente. “Ogni anno spendiamo soldi per la lotta contro l’estrema destra … ma le donne e le ragazze non osano più camminare per le strade da sole per paura degli attacchi dei cosiddetti cercatori di protezione”, ha detto Weidel.

Angela Merkel è famosa La Merkel è un leader ‘autocratico’ che ha trasformato il proprio partito in un cimitero politico – ex vice dell’Assemblea dell’OSCE
Tuttavia, la Merkel sembrava rimasta impassibile. Un altro forte difensore delle strategie di “accoglienza dei rifugiati” ha preso la parola con il suo tono abituale, difendendo l’accordo sulla migrazione. “Dobbiamo risolvere le migrazioni a livello internazionale. Nessun paese può farlo da solo “, ha detto a Weidel.

Il patto sostenuto dall’ONU per promuovere un approccio internazionale alla migrazione sicura e ordinata dovrebbe essere formalmente approvato l’11-12 dicembre a Marrakech, in Marocco. Il prossimo accordo ha diviso le potenze globali, con Austria, Ungheria, Stati Uniti, Israele e molti altri stati che hanno respinto il patto. I suoi critici sostengono che l’accordo è inadeguato per gestire i flussi migratori globali.

La migrazione di massa in Germania ha contribuito da lungo tempo a calare il sostegno alla cancelliera e alla sua coalizione di governo. “Il problema con la Christian Democratic Union (CDU) è rappresentato dalle politiche migratorie condotte dalla Merkel” , sostiene il dott. Werner Patzelt, professore di scienze politiche all’Università tecnica di Dresda. Da alcuni anni gli elettori tedeschi “si sono ribellati contro queste politiche” e hanno votato per l’AfD e disertato dal consenso alla CDU (il partito della Merkel), ha aggiunto.

I recenti colpi alla coalizione della Merkel hanno modificato il panorama politico tedesco incluso il risultato delle elezioni in Baviera e nell’Hesse. I partiti di governo hanno subito uno shock elettorale, ottenendo il record di voti bassi in entrambi gli stati.

Parlando dei risultati dell’Assia, Hugh Bronson, un membro dell’AFD del parlamento di Berlino, ha affermato che le elezioni sono state “un disastro per la politica generale tedesca” e che la migrazione è stata una delle ragioni di questo. “I partiti tradizionali non vogliono parlare di [migrazione]. Ma è un dato di fatto che il comune cittadino tedesco per la strada si trova ad affrontare questo problema ogni singolo giorno. ” Pensa quanto la politica di ” confini aperti, accoglienza dei rifugiati, in nessuna altra nazione … ha estraniato le persone “, che ora cercano risposte diverse.

Fonte: RT

Traduzione: L.Lago

via Controinformazione