LIBERI E UGUALI, IL TRACOLLO DI GRASSO, BERSANI E BOLDRINI: IL SONDAGGIO, COMUNISTI FUORI DAL PARLAMENTO

59
Laura Boldrini e Pietro Grasso durante l'Assemblea Nazionale di Liberi e Uguali, Hotel Ergife, Roma, 7 gennaio 2018. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

I “comunisti” fuori dal Parlamento per la prima volta nella storia della Repubblica. È la sentenza del sondaggio di Antonio Noto, pubblicato sul Quotidiano nazionale. Se si votasse oggi, oltre al botto della Lega (dal 17,4% del 4 marzo al 21%) e del Movimento 5 Stelle (dal 32,7% al 35,5%) spicca la crisi forse irreversibile della sinistra italiana.

Il Pd scava nel suo record negativo scendendo dal 18,7% al 17%. Peggio fanno quelli di Liberi e Uguali. Il partito degli anti-Renzi, che in questi giorni in Parlamento con Laura BoldriniPietro Grasso e Pierluigi Bersani si stanno dimostrando più che irrilevanti, resterebbero al di sotto dello sbarramento, crollando dal 3,4% di marzo al 2,5%. Un incubo da (s)profondo rosso.

via Libero