MAGREBINO SI SPOGLIA E TENTA DI STUPRARE DONNA IN SPIAGGIA: ARRESTATO

324

La giovane è riuscita a divincolarsi e a sfuggire all’uomo di colore che la rincorreva urlando frasi volgari. Raggiunta la caserma dei carabinieri ha fatto una dettagliata descrizione del suo aggressore, che è stato identificato ed arrestato per violenza sessuale

Quello che sembrava essere un tranquillo pomeriggio d’estate si è trasformato in un incubo per una giovane turista italiana, assalita da un magrebino ieri pomeriggio mentre si concedeva una salutare passeggiata sul mare col proprio cagnolino in una spiaggia di Porto Rotondo.

La ragazza ed il suo fedele amico a quattrozampe erano intenti a godere delle bellezze del mare sardo quando sono stati improvvisamente fermati in un punto piuttosto isolato dall’uomo di colore, il quale si era tolto il costume rimanendo completamente nudo di fronte alla donna e tentando di afferrarla per un braccio: l’italiana con uno scatto improvviso è riuscita a divincolarsi dalla presa ed ha iniziato a correre chiedendo disperatamente aiuto, mentre alle sue spalle compariva ancora l’uomo che la inseguiva e le rivolgeva frasi sconce.

Riuscendo a seminare il suo aggressore, che ha cessato l’inseguimento per via delle troppe persone presenti, la donna è riuscita a raggiungere seppur trafelata la locale caserma dei carabinieri. I militari dopo averla tranquillizzata sono riusciti a farsi fare una descrizione molto dettagliata dell’assalitore ed in poco tempo si sono messi all’opera, setacciando i dintorni dei luoghi ove era avvenuto il tentativo di stupro e rinvenendo nei pressi della stazione ferroviaria un magrebino il cui aspetto fisico combaciava alla perfezione con la descrizione fatta dalla giovane.

Portato in caserma, identificato ed espletate le formalità di rito, al ragazzo appena diciannovenne sono state messe le manette ai polsi ed è stato successivamente trasferito nel carcere di Olbia, dove dovrà rispondere del reato di violenza sessuale.

via Il Giornale