MOLESTIE SESSUALI, SALVINI: “NESSUNA PROTEZIONE INTERNAZIONALE PER CHI SI MACCHIA DI REATI”

48

“È mia ferma intenzione, già col decreto sicurezza che sarà pronto a settembre, bloccare l’iter o revocare lo status di protezione per coloro che si macchiano di reati gravi”

Leggiamo su Il Populista:

“A Fermo, un richiedente asilo pakistano di 25 anni è accusato di aver molestato ragazzine minorenni. È mia ferma intenzione, già col decreto sicurezza che sarà pronto a settembre, bloccare l’iter o revocare lo status di protezione per coloro che si macchiano di reati gravi, inasprendo le norme che al momento sono troppo blande e permissive. La pacchia è finita”.

Lo afferma il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini commentando l’arresto avvenuto alcuni giorni fa a Montegranaro (Fermo) di un migrante per detenzione continuata di materiale pedopornografico e violenza sessuale aggravata in danno di minori infraquattordicenni. Secondo gli investigatori l’uomo adescava ragazzine sui social e, dopo averne carpito la fiducia, si faceva inviare foto hot, mediante le quali ricattava le vittime per ottenere rapporti sessuali.

Dodici le minorenni coinvolte, qualcuna anche di appena 12 anni. Il 25enne, ospite di un Cas di Porto Sant’Elpidio, si è avvalso della facoltà di non rispondere con il gip.