SALVINI: ‘MACRON DOVREBBE OCCUPARSI DEI FRANCESI VISTO CHE I SONDAGGI DICONO CHE È AL MINIMO STORICO’

169

Macron dovrebbe occuparsi dei francesi visto che i sondaggi dicono che è al minimo storico”.

Matteo Salvini replica così al presidente della Repubblica francese, che, senza nominarlo, lo ha attaccato ieri dopo un incontro con il premier finlandese.

“Non penso che attaccare Salvini gli porti questo gran consenso. La vediamo in maniera diversa su immigrazione, Europa, banche, finanze, Libia,” aggiunge il vicepremier, intervenendo ai microfoni di Corriere tv.

Macron ieri ha affermato: “Un ponte crolla è colpa dell’Europa. Siete preoccupati dalle migrazioni che arrivano dall’Africa? È colpa dell’Europa”. Dichiarazioni che sono da intendere come replica a quelle di qualche settimana fa di Salvini, il quale aveva intrecciato il crollo del Ponte Morandi con i vincoli europei.

Macron ha anche detto che in Europa bisogna “creare una nuova tappa, altrimenti il rischio è uno smantellamento dell’Ue di fronte ai rischi geopolitici e alle proprie divisioni” e ha aggiunto che è necessario non cedere “alla volontà di chi vuole prendere l’Ue in ostaggio, alla demagogia di chi dice che tutti i problemi vengono dall’Europa”.

L’inquilino dell’Eliseo ha proseguito affermando che “in Europa si faceva la guerra” e “ora in Europa non c’è più la guerra ed è un miracolo fatto dall’Europa”.

Poi l’affondo contro chi vuole “creare divisioni, l’arretramento nazionalista” e dice “le menzogne di Stato, spiegando che le loro responsabilità non esistono in quanto dirigenti, ma rinviano le colpe agli altri, come se ci fosse uno strano responsabile che prende delle decisioni al posto loro”.

Ma gli attacchi ieri non sono arrivati solo da Macron. Salvini aveva dichiarato in precedenza: Macron “abbia il buon gusto di tacere e non dare lezioni agli italiani”.

E ancora: “Inviterei l’ipocrita Macron a riaprire i confini e accogliere le migliaia di rifugiati che aveva promesso di prendere. L’Italia non è più il campo profughi d’Europa, la pacchia per scafisti e buonisti è finita”.

via Silenzi e Falsità