SALVINI: ‘NON MOLLO DI UN MILLIMETRO’

239

“Mentre oggi un richiedente asilo in attesa di avere la sua risposta può pestare un poliziotto, scippare un anziano, molestare una bambina, spacciare droga e non succede nulla, approvato il Decreto questo viene convocato in commissione e rispedito a casa sua.”

Così Matteo Salvini intervenendo a “W l’Italia” su Rete4.

“Mi sembra il minimo – continua il vicepremier – non è una lesione dei diritti umani, io ti do un futuro se scappi dalla guerra e vieni qua con i tuoi bambini, ma se tu spacci droga ai miei figli, ti prendo a calci nel sedere e ti rispedisco da dove sei arrivato.”

“Se io fossi un amministratore pubblico calabrese – osserva – più che di riempire la Calabria di immigrati, lavorerei per dare lavoro ai ragazzi calabresi che sono costretti a scappare all’estero perché lavoro in Calabria non ne trovano. Sono due punti di vista diversi.”

“Adesso arriva questa nave di scalcagnati dei centri sociali che gira per il Mediterraneo osservando la volta stellata e pescando due merluzzi, sappiano – dichiara il leader leghista – che se pensano di portare qualche immigrato in Italia hanno sbagliato perché io non ne faccio entrare neanche uno.”

“Io sto facendo anche – sottolinea – gli interessi dei 5 milioni di immigrati regolari e per bene che sono in Italia e ogni barcone che blocco è un aiuto che do a questa gente per integrarsi meglio.”

“Stiamo lavorando da settimane – fa sapere Salvini – con alcuni imprenditori privati, con alcune associazioni agricole, con alcune realtà della chiesa, per portare soldi, sviluppo, lavoro, case e ospedali in Africa. Le scelte sono due: o svuoti l’Africa e la porti a Tor Bella Monaca, facendo finta che ci stia, oppure spendi i soldi là per insegnare a questi ragazzi un mestiere, perché io penso che nessuno scappi da casa sua felicemente.”

“Gli investitori scommettono su un Paese se pensano che questo possa crescere e ripagare i suoi debiti. Se è un paese dove la gente va in pensione a 97 anni e dove i ragazzi scappano, i pensionati scappano e i bambini non nascono, chi è che finanzia questo Paese?” conclude.

via Silenzi e Falsità

Guarda il video: