SALVINI RISPONDE A FAMIGLIA CRISTIANA: “ALL’ODIO RISPONDO CON IL PERDONO”

140

Il ministro dell’Interno Salvini getta acqua sul fuoco. Su Twitter pubblica un collage delle copertine contro di lui, a cui aggiunge un commento: “All’odio rispondo con il perdono”

“A odio e disprezzo rispondiamo col sorriso e col perdono”. Usa queste parole il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini per rispondere, sui social, alle dure critiche ricevute in questi giorni.

Pubblica anche un collage delle prime pagine critiche di Espresso (“Uomini e no” con la sua foto e quella di un migrante), Rolling Stone (che ha lanciato appello “Noi non stiamo con Salvini”) e Famiglia cristiana (“Vade retro Salvini”). Il leader della Lega, insomma, prova a placare le polemiche (o le rintuzza, a seconda dei punti di vista), ricordando uno degli aspetti centrali della fede: cosa c’è di più cristiano del perdono?

Ieri ha destato grande scalpore la copertina che il settimanale dei Paolini ha dedicato a Salvini. Una mano che si leva verso il volto di uno sconcertato ministro degli Interni; sotto, il titolo: “Vade retro Salvini”. Sin troppo comprensibile l’acostamento al più famoso “Vade retro Satana”. Anche se, nel sommario del periodico, si precisa: “Niente di personale o ideologico, si tratta di Vangelo”.

Le polemiche vertono sulla gestione dei migranti e i morti in mare. Nell’ultimo numero in edicola Famiglia Cristiana dedica un’inchiesta sul tema, e ricorda le riflessioni della presidenza della Conferenza episcopale italiana (Cei): “Come pastori non pretendiamo di offrire soluzioni a buon mercato. Rispetto a quanto accade non intendiamo, però, né volgere lo sguardo altrove, né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi. Non possiamo lasciare che inquietudini e paure condizionino le nostre scelte, determino le nostre risposte, alimentino un clima di diffidenza e disprezzo, di rabbia e rifiuto”.

via Il Giornale