SAVIANO INSULTA (ANCORA) SALVINI: “HA DELIRIO DI ONNIPOTENZA”

165

L’autore di Gomorra, Roberto Saviano, di nuovo contro Salvini. Poi l’attacco a Bonafede

Saviano torna a battere sulla tastiera dei social network per attaccare, di nuovo, Matteo Salvini.

E questa volta lo fa condividendo una fotografia del ministro dell’Interno (non proprio in posa) con il collega Bonafede, ministro della Giustizia. Motivo del contendere è l’annuncio fatto poco fa da Salvini sullo sbarco della nave Diciotti: per il leghista i migranti violenti che hanno dato vita all’ammutinamento sulla Vos Thalassa devono “scendere in manette dalla nave”. Altrimenti il Viminale non darà l’autorizzazione all’approdo in porto.

Bene. Cosa ha scritto l’autore di Gomorra? Questa volta se l’è presa sia con Salvini, che continua a chiamare “ministro della Mala Vita”, e con Bonafede. Reo di non aver rimesso al suo posto il leader del Carroccio che chiede manette per i presunti profughi. “Il Ministro della Mala Vita – attacca Saviano – dice che i 67 migranti a bordo della Diciotti non sbarcheranno a Trapani se non avrà garanzie che verranno arrestati. Salvini preso da delirio di onnipotenza bypassa anche la magistratura. Bonafede ha capito cosa sta accadendo? Qualcuno glielo spiega?“. Nella fotografia il Guardiasigilli appare addormentato tra i banchi del Parlamento.

Intanto la nave Diciotti è in viaggio verso Trapani, dove è attesa stasera per lo sbarco. Nel governo le frizioni tra M5S Lega hanno portato, ieri, ad uno scontro sulla decisione di permettere il trasbordo dalla Vol Thalessa alla imbarcazione della Guardia costiera italiana. I vicepremier glissano, ma mentre Salvini vorrebbe chiudere i porti anche alle imbarcazioni italiane che recuperano immigrati, Di Maio ha fatto sapere di ritenere questa eventualità “inimmaginabile”.

via Il Giornale